#Calciomercato: Jorge Mendes e quella pazza idea per il Milan

Nelle ultime ore i tifosi milanisti si sono riversati sui social network per lanciare un ultimatum a Gattuso: o vince con la Spal o deve lasciare la panchina rossonera. Non sappiamo se i rossoneri riusciranno a piegare la resistenza della Spal e se Gattuso salverà la panchina, ma sappiamo chd in queste ore la società ha avuto una serie di colloqui telefonici con diversi procuratori. In Francia sono convinti che nel mercato rossonero prima o poi irromperà il potente procuratore portoghese Jorge Mendes, che a quanto pare vorrebbe proporre al Milan, l'allenatore Jardin. Non ci sono cifre, al momento nemmeno trattative, ma la sensazione é che Gattuso sia appeso a un filo e che la fiducia sia solo a tempo e logicamente legata ai risultati.

La sensazione é che la squadra non sia totalmente con lui, che il suo destino sia ormai segnato. Altra alternativa calda, potrebbe essere quella di Guidolin, o di Roberto Donadoni, due nomi che comunque garantiscono esperienza. Intanto nelle ultime ore sono arrivate delle offerte importanti per Fabio Borini, che a questo punto è pronto a lasciare il Milan per approdare in Cina allo Shenzhen. L'operazione si potrebbe chiudere nelle prossime ore a meno di irrigidimenti delle parti. Proprio mentre scriviamo, il procuratore di Borini si trova ad Hong Kong. Difficile che il giocatore rinunci a un ingaggio di 5 milioni di euro. Il Milan vuole ricavare 10 milioni dalla cessione, una plusvalenza importante da iscrivere a bilancio. I soldi servirebbero anche per portare a Milano Cesc Fabregas, per blindare in futuro Bakayoko. Sono ore calde, anzi caldissime, perché in questi giorni si decide il futuro del Milan, perché Paquetà da solo non basta, perché al Milan, forse, o quasi certamente, non servono figurine, ma giocatori di livello per tornare a competere come un tempo.

Commenti

Post popolari in questo blog

Ponte Morandi, partirà a breve la ricostruzione

Il Venezuela di Maduro sempre più solo