Reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza, Di Maio esulta

Reddito di cittadinanza e quota 100 approvate 

Sono passati tanti anni e in molti non hanno mai creduto nel reddito di cittadinanza, in particolare politici, economisti e giornalisti. Eppure da ieri sera alle 18 e 20, il reddito di cittadinanza e la pensione di cittadinanza, sono leggi. Promessa mantenuta e ora non resta che attendere il mese di aprile, quando verranno erogati i primi aiuti a chi avrà superato il vaglio dei requisiti richiesti. Il ministro Luigi Di Maio ha dichiarato nella tarda serata di ieri, che le domande si potranno inoltrare presso gli uffici postali, attraverso caf e patronati, attraverso un apposito portale dedicato alla misura del reddito di cittadinanza. Il provvedimento per il 2019 ha un costo di 6,1 miliardi, più 1 per le assunzioni nei centri per l'impiego. Il Ministro si è detto soddisfatto per la misura e il risultato raggiunto, sostenendo che in passato, chi lo ha preceduto ha pensato molto poco alle fasce deboli della società. Ha affermato, inoltre, che in Italia è nato un nuovo sistema di welfare sociale, che non lascerà nessuno indietro. 

La misura ha l'obiettivo di formare inoccupati e disoccupati, di collocarli nel mondo del lavoro. Chi accede al programma del reddito di cittadinanza, presta 8 ore di lavoro nel proprio Comune, ma partecipa anche a corsi di formazione. La prima offerfa di lavoro può arrivare entro i 100 km, la seconda entro i 250, la terza da tutta Italia. Le imprese che decideranno di assumere soggetti presenti nel programma del reddito di cittadinanza, riceveranno in contributi e sgravi i mesi restanti. Una buona idea che certamente potrebbe servire alle imprese. Si tratta di un provvedimento che sia Di Maio, che Salvini e Conte, hanno definito storico. Le opposizioni hanno attaccato il Governo, cercando di sminuire la portata del provvedimento, che da aprile prenderà il via. A quel punto, già nel primo trimestre successivo, ci potrebbe essere una impennata dei consumi, dunque più liquidità in attività che oggi soffrono. Le stesse potrebbero anche decidere di assumere qualora le cose girassero nel verso giusto. Di positivo c'è che lo strumento di contrasto alla povertà, si estende a quasi 5 milioni di persone, e che sono stati posti dei paletti per evitare che ci siano delle truffe. Chi certifica il falso rischia una pena dai 2 ai 6 anni. Ci sarà anche un team apposito, fatto di ispettori del lavoro e guardia di finanza, che si accerterà che tutti i soggetti che ricevono il reddito, siano in regola e non svolgano altre mansioni o lavori in nero. Salvini e la Lega esultano per il provvedimento Quota 100, che permette di andare in pensione anticipata a 62 anni con 38 di contributi. Confermata anche opzione donna. I partner di governo esultano in vista delle europee, l'opposizione esce ammaccata e protesta su temi che avrebbero dovuto essere centrali nelle politiche degli anni scorsi.

Commenti

Post popolari in questo blog

Il Venezuela di Maduro sempre più solo

La Consulta valuta inammissibile il ricorso del Pd

La crisi sui rifiuti è alle porte, la Calabria quasi al collasso