La Lega e Salvini crollano. Calo dei consensi marcato

Sono giorni in cui il Paese sta affrontando una epidemia difficile, giorni in cui il Governo, prova a trovare risorse per dare risposte a milioni di lavoratori che dal giorno del lockdown, hanno visto svanire guadagni, e non sanno nemmeno il giorno preciso in cui potranno riprendere a lavorare. Interi settori sono in ginocchio, il Pil è stimato al -8%, il deficit andrà oltre il 10%, con il debito pubblico che a fine anno dovrebbe schizzare al 155%. Giorni difficili, un dramma per molti, ma non per la Lega di Salvini,  che da giorni attacca il Governo Italiano. Zero proposte, tante dirette social, zero dialogo. Salvini, che a febbraio voleva tenere aperto e faceva le dirette negli aereoporti, oggi sposta la lente sui soliti argomenti: migranti e ripresa economica. Argomenti triti e ritriti che alle europee hanno portato al 34%, ma che con i mesi, stanno producendo una contrazione dei consensi. I sondaggi migliori danno la Lega al 28%, quelli peggiori al 26. Un calo che si attesta tra i 6 e gli 8 punti percentuali. Un crollo. A beneficiarne il Pd, il M5S, la Meloni.

In poche ore Salvini cambia idea e alle 12 pubblica uno stato Facebook,  la sera apre una diretta e dice il contrario. Una politica basata su algoritmi e sui dati delle sue pagine, in enorme sofferenza. E siccome le pagine sono in sofferenza,  Salvini e Morisi rispolverano la Lega anti euro e contraria al Mes. Loro che sono alleati della Meloni,  Ministro del Governo Berlusconi, che il Mes lo volle fortemente. La contrazione dei consensi leghista, arriva nel mezzo di una crisi economica e sanitaria devastante. La gente chiede silenzio e
responsabilità,  l'opposizione sovranista risponde invece con dirette e urla contro Giuseppe Conte, colpevole di essere popolare e in forte crescita di consensi. L'ultimo scontro si è avuto sul "recovery fund", su una nuova linea di credito che si definirà nei prossimi mesi. Per la Lega il recovery è un flop, per l'opinione pubblica, circa il 63%, è un buon conpromesso. Sono dati, numeri, ma ci dicono tanto. Ci dicono che le opposizioni italiane stanno attaccando in un momento in cui forse avrebbero dovuto deporre le armi. Questo agli italiani non piace, tanto che nei sondaggi cala la Lega, crescono le forze di governo. Se avrà avuto ragione Conte lo capiremo tra qualche mese, ma oggi, va detto, rappresenta una figura che Salvini soffre maledettamente,  e che piace tanto agli italiani.

Commenti

Post popolari in questo blog

La lunga volata verso le Europee. La Lega esce ammaccata dal caso Siri

Il Venezuela di Maduro sempre più solo

La crisi sui rifiuti è alle porte, la Calabria quasi al collasso