Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta #DiMaio

Governo Conte, per il momento si va avanti

Immagine
Le elezioni europee hanno decretato la vittoria della Lega di Salvini, che in questo momento è la prima forza politica in Italia. Il discorso di Conte agli italiani, ben coordinato dallo staff di Palazzo Chigi, ha dimostrato che il Premier vuole andare avanti, ma solo se i due contraenti del contratto di governo lo sosterranno. Se il sostegno del Movimento è sicuro, quello della Lega non convince, nonostante Salvini sostenga di voler rispettare i patti. Dal 26 Maggio in poi, Salvini ha sempre premuto sull'acceleratore, mettendo in grossa difficoltà Luigi Di Maio, che oggi appare come un leader più moderato rispetto a Salvini. Il Governo italiano deve evitare dei danni ai conti pubblici, a breve partirà l'interlocuzione con la Commissione Europea, che probabilmente chiederà ancora dei sacrifici agli italiani. Quale reazione avrà la Lega? La tattica di caricare la pistola e di andare in Europa a minacciare i burocrati, serve alla propaganda salviniana, alla "bestia" di…

La lunga volata verso le Europee. La Lega esce ammaccata dal caso Siri

Immagine
La Lega dopo diverse settimane subisce una battuta di arresto, scendendo addirittura sotto la soglia psicologica di quel 30% che tutti i sondaggi avevano fotografato negli ultimi mesi. A pesare, il Caso Siri, che si è concluso con la revoca del Sottosegretario, che Di Maio e company hanno voluto fortemente. Una scelta giusta che ha fatto riprendere fiato, consensi, al Movimento 5 Stelle, che a questo punto prova a rosicchiare consensi nelle ultime due settimane che precedono il voto del 26 Maggio. Di Maio ha iniziato la campagna elettorale che si concluderà giorno 24 Maggio, sta girando l'Italia per spiegare cosa di buono è stato fatto in questo primo anno di Governo. Sarà una corsa a cui partecipa anche una Lega "ammaccata", colpita nelle costole dalla durezza degli attacchi rivolti a Siri. La battaglia dei grillini è stata percepita come positiva, i cittadini hanno apprezzato la volontà di fugare ogni dubbio, quindi, la revoca del Sottosegretario Siri, è una netta vitt…

La bufala sull'epurazione di Paolo e Luca. Altra gaffe del Pd

Immagine
Nella giornata di ieri i deputati e senatori del Partito Democratico avevano pubblicato un post sulla pagina ufficiale Facebook, in cui si scriveva di una epurazione da Rai due, dei comici Paolo e Luca, rei di aver fatto una imitazione-parodia del Ministro Danilo Toninelli. Secondo il Pd l'epurazione era opera della mano di Carlo Freccero. Non sono passate nemmeno 24 ore che la #fakenews è stata svelata. Lo stesso Freccero ha dovuto rilasciare un comunicato alla stampa, in cui ha spiegato che non ci sarà nessuna epurazione e che non si sarebbe mai sognato di fare una cosa del genere, aggiungendo che anzi riporterà in Rai il buon Luttazzi, epurato in passato dal Governo Berlusconi. 
Nella foto il post di Andrea Romano con la fake news: 
Chiaramente in rete sono partite le varie polemiche e gli attacchi al Governo gialloverde, che si è trovato in mezzo a una vicenda palesemente inventata. Lo stesso Freccero ha subíto attacchi pesanti anche da altri, che lo accusavano di epurare i c…