Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta Comuni

La crisi sui rifiuti è alle porte, la Calabria quasi al collasso

Immagine
Sebbene in tv si parli spesso dei rifiuti di Roma e di Virginia Raggi, esiste una Regione che rischia di piombare nel caos a breve. Parlo della Calabria, terra in cui i rifiuti sono spesso un settore mal gestito, che arricchisce i soliti noti, ma impoverisce, soprattutto, i calabresi, che da anni pagano una tassa sui rifiuti salatissima. Perchè accade tutto questo? Le cause sono molteplici ed è giusto procedere in maniera ordinata per provare a spiegare a chi ci legge, che ci sono dei problemi seri che impediscono un corretto sviluppo e una corretta applicazione di una serie di passaggi che dovrebbero far parte di un ciclo dei rifiuti virtuoso. In Calabria di virtuoso c'è ben poco, sono veramente pochi i comuni che hanno raggiunto degli obiettivi, anche se va detto che la differenziata ha comunque attecchito parzialmente sul territorio. Non tutti comprendono che i rifiuti non sempre devono finire in discarica, pochi si dedicano allo sviluppo dei centri di riuso, dei luoghi che pe…

Dipendenza da gioco, la malattia del nuovo secolo

Immagine
In questi giorni la Magistratura ha scoperchiato gli interessi delle organizzazioni criminali per le scommesse e il gioco. Secondo i giudici, il gioco, sarebbe uno dei terreni più fertili da cui trarre beneficio e soprattutto guadagno. Oggi in Italia il fenomeno del gioco online, dei centri scommesse, è molto esteso. Secondo i dati forniti dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, che ha condotto uno studio sul "gambling", nel nostro Paese ci sono oltre 800 mila ludopatici e circa 3 milioni di giocatori sono a rischio. 
Il (GAP), acronimo di gioco di azzardo patologico, è una vera e propria malattia mentale, tanto che è presente nel Manuale dei disturbi mentali. Ma cosa sta facendo lo Stato per limitare l'ascesa di un fenomeno sempre più in crescita? A livello centrale, sono state introdotte nuove norme grazie al Decreto dignità, leggi che vanno a limitare gli spazi pubblicitari nell'editoria. A livello regionale, invece, sono molte le Regioni che hanmo scelto …