Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta Conte

La Lega e Salvini crollano. Calo dei consensi marcato

Immagine
Sono giorni in cui il Paese sta affrontando una epidemia difficile, giorni in cui il Governo, prova a trovare risorse per dare risposte a milioni di lavoratori che dal giorno del lockdown, hanno visto svanire guadagni, e non sanno nemmeno il giorno preciso in cui potranno riprendere a lavorare. Interi settori sono in ginocchio, il Pil è stimato al -8%, il deficit andrà oltre il 10%, con il debito pubblico che a fine anno dovrebbe schizzare al 155%. Giorni difficili, un dramma per molti, ma non per la Lega di Salvini,  che da giorni attacca il Governo Italiano. Zero proposte, tante dirette social, zero dialogo. Salvini, che a febbraio voleva tenere aperto e faceva le dirette negli aereoporti, oggi sposta la lente sui soliti argomenti: migranti e ripresa economica. Argomenti triti e ritriti che alle europee hanno portato al 34%, ma che con i mesi, stanno producendo una contrazione dei consensi. I sondaggi migliori danno la Lega al 28%, quelli peggiori al 26. Un calo che si attesta tra i…

Il Coronavirus rallenta, ma ora serve un piano straordinario di rilancio economico

Immagine
Nella giornata in cui Conte riferisce alla Camera dei Deputati, arriva una buona notizia: la curva dei contagi descresce, diminuisce il numero delle persone positive al Coronavirus. Ma in questa giornata segnata anche dal ricovero di Guido Bertolaso, e dalla probabile positività del Capo della Protezione Civile Borrelli, c'è anche una brutta notizia, data dai numeri, ossia i 7503 morti. Un prezzo altissimo. Ma analizzando i dati si osserva un rallentamento, quasi 1500 casi in meno rispetto a 4 giorni fa. I dati degli ultimi giorni sembrano leggermente positivi, sembrano dare un minimo di tregua agli ospedali. C'è chi giura che i contagi caleranno molto dalla prossima settimana. E mentre al Nord si intravede un minimo di luce, al Sud c'è chi spera in un contagio di proporzioni molto inferiori. Solo Emiliano e De Luca temono il collasso sanitario, consapevoli che nei giorni scorsi, nelle due settimane precedenti, migliaia di campani e pugliesi sono tornati in Regione. Una bo…

Coronavirus e paura. Ora rimaniamo compatti

Immagine
I casi di Coronavirus in Italia hanno ormai superato le tremila unità, tanto che da 48 ore, il Governo ha approvato un Dpcm che regola alcune attività, mettendo in atto delle misure straordinarie con evidenti limitazioni per buona parte della popolazione. I virus si combattono così. Un comitato tecnico scientifico ha consigliato al Governo, a chi ci guida, di adottare delle specifiche restrizioni per evitare che il contagio si diffonda ancora. Del Covid-19 sappiamo poco, ma allo stesso tempo sappiamo che il ceppo originario europeo è partito dalla Germania. Le Regioni più colpite sono quelle del Nord Italia, con la Lombardia tra le più colpite. Il virus ha fatto vittime, oltre 150, ma anche diversi guariti (circa 420). Il resto delle persone ha contratto il virus senza richiedere il ricovero ospedaliero, un 10% richiede invece assistenza in unità di terapia intensiva. La faccia tirata di Conte, l'intervento di Mattarella, hanno fatto capire agli italiani che la lotta al Coronavi…

Conte contro Salvini, è ancora scontro sul Mes

Immagine
Il discorso di Conte alle Camere, ha riproposto lo schema del 20 agosto, quando il Presidente del Consiglio affrontò a muso duro il segretario e leader leghista, che le prese in maniera evidente. Fu la prima volta che Conte mostrò il suo lato politico, accusando Salvini di avere scarso senso istituzionale. Lo scontro che si è consumato ieri alla Camera e al Senato, riguarda un Meccanismo di stabilità europeo, che la Lega di Salvini conosce abbastanza bene, perchè maggioranza del primo governo Conte. L'attacco scomposto delle opposizioni, che hanno addirittura accusato Conte di tradimento, è però un attacco più da campagna elettorale che basato su dati inconfutabili. Se è vero che tra i cinquestelle esiste un'ala critica sul Mes, è altrettanto vero che la maggioranza del gruppo parlamentare chiede solo di rivedere pochi punti del trattato in Parlamento, per impegnare il Governo a recarsi in Europa con un mandato chiaro, in grado di evitare qualsiasi rischio ai cittadini. La ri…

Sulla Libia, caro Salvini, non si fanno polemiche

Mentre il Ministro Salvini continua a diffondere fake news sulla chiusura dei porti (non esiste un documento che lo provi), Di Maio prova a far capire all'alleato di Governo che la situazione in Libia è tesa, difficile da gestire, ma soprattutto un problema per il nostro Paese. Al netto delle dichiarazioni di Al Serraj, che prevede l'arrivo di 800 mila persone pronte a scappare dalla Libia, va detto che i numeri potrebbero essere più contenuti, ma comunque un problema serio per il nostro Paese . Si, perché davanti a una tragedia umanitaria, con gente che scappa dalla guerra, dalle torture, sarebbe difficile sostenere che quegli uomini, quelle donne, rappresentino un pericolo per l'Italia. Il vero pericolo per l'Italia, è invece lo scoppio e l'estendersi del conflitto, che avrebbe sicuramente una serie di ricadute negative su di noi. Intanto sarebbe veramente difficile respingere i barconi con a bordo dei rifugiati, ma i problemi potrebbero essere anche più seri qua…

Quell'irrefrenabile voglia di spaccare il televisore. Scorte di Maalox per alcuni conduttori

Immagine
Da qualche giorno nei talk show politici é presente la figura del "sapientone", che pontifica su tutto, e che ha in particolare un obiettivo, ossia quello di parlar male del Movimento 5 Stelle e del Governo Conte. C'é traffico? É colpa di Di Maio. Ci sono problemi al lavoro con il capo? La colpa é sempre di Di Maio. Alla fine, ogni ragionamento, ogni opinione, tira in mezzo il Capo politico dei 5 Stelle. Ma é davvero tutta colpa di Luigi Di Maio se lo scenario economico é peggiorato? No, é solo una stupida semplificazione giornalistica molto in voga nei talk show. L'Europa ha un'economia che non va, la Germania rallenta, idem l'Italia. Si tratta di un rallentamento globale che non può essere assolutamente associato all'attuale compagine governativa, che certamente avrà anche delle problematiche, ma che in fondo è sottoposta a stringenti regole europee, che entrambe le forze, dunque Lega e 5 Stelle, hanno sempre contestato.

Ma quello che di più deve farci …

Sea Watch e Sea Eye, il governo trova una soluzione: a perdere è ancora l’Europa

Immagine
di LUCA SABLONERisolto finalmente il “caso Sea watch e Sea Eye” che aveva caratterizzato i dibattiti dei recenti giorni: i 49 migranti a bordo delle due navi delle ONG, dopo aver trascorso 19 giorni in mare, sono sbarcati a La Valletta. L’Italia ne accoglierà “poco più di dieci”, senza farsene alcun carico economico: la Chiesa Valdese si occuperà a proprie spese della gestione della situazione. La soluzione è stata trovata tra Conte, Di Maio e Salvini in seguito a ore di frizioni tra le parti in causa. Nonostante il Ministro dell’Interno avesse confermato la propria linea dura (“Non autorizzo sbarchi”), ha così commentato il compromesso raggiunto: “Soddisfatto, il governo è compatto sulla linea rigorosa, porti chiusi, lotta agli scafisti e alle Ong. Ogni nuovo eventuale arrivo dovrà essere a costo zero per i cittadini Italiani”. Sollevazione esplicitata da Eugenio Bernardini -Moderatore della Tavola valdese - che ha dichiarato: “Ringraziamo chi, finalmente, ha contribuito a chiudere u…

Di Maio: "Abbiamo tutelato i risparmiatori"

Immagine
Luigi Di Maio, vicepremier e Ministro dello Sviluppo Economico e del lavoro, ha da poco concluso una diretta Facebook in cui ha voluto fare chiarezza sulla vicenda Carige. Il capo politico del Movimento 5 Stelle ha parlato ai cittadini, spiegando il motivo per cui il Governo è intervenuto con un decreto. Ecco di seguito le dichiarazioni rilasciate dal vicepremier nella diretta Facebook:
"Da qualche ora i giornali, o meglio i soliti giornali, attaccano me per il Decreto Carige, un decreto voluto da tutto il Governo. Ci attaccano sostenendo che noi abbiamo fatto le stesse scelte del governo precedente. Non è proprio cosí, perché al momento non vedo per strada gente che protesta e risparmiatori arrabbiati come invece era avvenuto con Banca Etruria. Noi abbiamo tutelato il risparmio e i risparmiatori e non ci stiamo mettendo al momento un solo euro. Interverremo solo se ci sarà la necessità, ma io mi auguro che Carige possa camminare da sola. Se interverremo, lo faremo per tutelare …

La Manovra del Popolo ottiene la fiducia. Pd e Forza Italia protestano

Immagine
Alla fine il Governo del Cambiamento ha ottenuto la fiducia, con 327 si e 228 no, la #Manovradelpopolo ha ottenuto il via libera alla Camera, tra le urla e le proteste delle opposizioni. La giornata era iniziata con il Partito Democratico in Piazza, le proteste sono poi proseguite in aula, con continui battibecchi con il Presidente della Camera Fico. Forza Italia ha attaccato con Mulè, poi i deputati forzisti hanno indossato dei gilet blu in segno di protesta. La seduta è stata sospesa. Il clima si è ulteriormente scaldato quando Graziano Del Rio ha accusato la maggioranza di aver abolito la veritá e la libertà di discutere il provvedimento. I cinque stelle non si sono tirati indietro e hanno prontamente replicato con la deputata Manzo, che ha rivolto accuse pesanti ai governi precedenti, ottenendo una standing ovation del gruppo parlamentare e applausi dalla Lega, che ha replicato a Forza Italia in maniera dura, ricordando ai forzisti che votarono la Fornero al tempo del Governo Mont…