Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta Francia

Haftar e la Libia, un nuovo problema per l'Europa e l'Italia

Immagine
Torno a scrivere dopo qualche giorno trascorso a studiare gli scenari internazionali e a riflettere sulla situazione libica che da qualche ora è degenerata. Si temeva l'escalation militare e le prime avvisaglie ci sono già. Haftar ha avanzato il suo raggio di azione fino alla periferia di Tripoli e sembra non volersi fermare. Dietro all'avanzata si nasconde però un subdolo gioco diplomatico in cui sono coinvolti diversi Stati, ma in particolare la Francia. L'Italia in Libia ha sempre avuto buoni rapporti con i governi, ha sempre costruito una rete diplomatica in grado di monitorare la situazione e di allertare imprenditori e investitori che operano in un terreno assai difficile. Da qualche anno però, la nostra diplomazia ha ceduto il passo alla diplomazia francese, che in questo momento non si esprime su Haftar e su quello che potrebbe accadere qualora il conflitto si estendesse anche alle varie bande che coabitano in Libia.

Qualora l'esercito regolare riuscisse a resp…

Conte e il disco verde della Commissione

Immagine
Nella giornata di ieri il premier Conte ha portato a Bruxelles la manovra, accompagnato dal Ministro dell'economia Tria, e supportato a distanza dai due vicepremier che gli avevano affidato una missione: evitare la procedura per debito, cedendo il meno possibile. Conte ha presentato la proposta, la Commissione l'ha giudicata buona e significativa. Questo significa che la Commissione non andrà allo scontro, ma che per trovare 7,4 miliardi, il Governo dovrà riequilibrare la manovra. In serata sono già trapelate delle cifre, secondo cui quota 100 costerà di meno del previsto, dunque si risparmieranno 3,4 miliardi dalla cifra stanziata. Ulteriori 1,6 miliardi arriveranno dalle risorse destinate al reddito di cittadinanza. Gli altri 2,4 miliardi arriveranno da alienazioni, dalla vendita di immobili del patrimonio dello Stato.

L'accordo con l'Europa permetterà ai mercati di prendere ossigeno, lo spread scenderà ancora nei prossimi giorni. I due vicepremier non hanno ancora c…