Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta pd

Macron e il Pd, sempre insieme contro l'Italia

Immagine
Quando ho letto che il Partito Democratico aveva inserito sul profilo Twitter la bandiera francese, non ci volevo credere. Tutti ricorderanno quando Renzi decise di togliere la bandiera europea, oggi invece ci hanno ripensato, tanto che ne espongono ben tre. È chiaro che pur di andare contro Di Maio e il Movimento 5 Stelle (notate che non attaccano mai Salvini?), il Pd sarebbe pronto a far di tutto. Lo ha già dimostrato in passato, quando al Nazareno sdoganò il condannato Berlusconi, uno a cui Di Maio non ha nemmeno concesso una telefonata. Luigi Di Maio è chiaramente il bersaglio, da giorni viene attaccato su tutto, come se fosse un personaggio pericoloso da abbattere e demonizzare al più presto. E in parte, i dirigenti del Pd, fanno bene a temerlo, perché in pochi mesi ha fatto quello che il centrosinistra non è riuscito a fare in nessuna delle legislature.

Il Movimento ha approvato il reddito di cittadinanza, una misura di buonsenso che certamente potrà essere migliorata, ma che …

Oliverio, a breve sarà "game over"

Immagine
Oliverio e il declino del Pd. Il prezzo lo pagano i calabresi

Il Presidente della Regione Calabria, da qualche giorno ha intrapreso una battaglia che ormai ha il sapore dello scontro istituzionale. Sebbene Mario Oliverio sia sottoposto ad obbligo di dimora, sia ai minimi storici in termini di consenso, ha pensato bene (noi pensiamo male), di intraprendere un nuovo scontro con la Ministra Giulia Grillo, che aveva inviato un Commissario e un sub Commissario alla Sanità. Oliverio avrebbe dovuto evitare qualsiasi strappo, invece ha pensato bene di inasprire la situazione nominando i vertici delle aziende sanitarie. La sua decisione non è piaciuta a migliaia di calabresi, ma ha soprattutto fatto infuriare il Ministro Grillo, che ha chiaramente messo nel mirino lo sgarbo istituzionale dell'esponente PD. 
Oliverio ormai ha un gradimento ai minimi storici, tanto che nel partito, ormai commissariato, circolano voci su un suo possibile ritiro dai candidati alle regionali. Oliverio smentisce…

La Consulta valuta inammissibile il ricorso del Pd

Immagine
Poco fa la Consulta ha reso noto che il ricorso presentato da 37 parlamentari del Partito Democratico è "inammissibile". La Corte ha ritenuto che il Parlamento non abbia violato i regolamenti vigenti e che dunque la compressione del dibattito era strettamente legata a scadenze e approvazione della Legge di Bilancio entro il 31 dicembre 2018. La Corte ha però specificato che le leggi dovranno comunque seguire un iter preciso per superare il vaglio di costituzionalità. Il Governo tira il fiato e dunque può esultare.

Le opposizioni hanno però fatto sapere che per loro è importante che la Consulta abbia specificato che il dibattito può essere compresso solo in casi eccezionali. Il ricorso era partito dopo la decisione del Governo di porre la fiducia in tempi molto stretti, una scelta apertamente contestata dalle opposizioni che avevano denunciato irregolarità. Il parere della Consulta invece riconosce al Governo di aver operato in situazioni di eccezionalità. Nelle ultime ore …

La Manovra del Popolo ottiene la fiducia. Pd e Forza Italia protestano

Immagine
Alla fine il Governo del Cambiamento ha ottenuto la fiducia, con 327 si e 228 no, la #Manovradelpopolo ha ottenuto il via libera alla Camera, tra le urla e le proteste delle opposizioni. La giornata era iniziata con il Partito Democratico in Piazza, le proteste sono poi proseguite in aula, con continui battibecchi con il Presidente della Camera Fico. Forza Italia ha attaccato con Mulè, poi i deputati forzisti hanno indossato dei gilet blu in segno di protesta. La seduta è stata sospesa. Il clima si è ulteriormente scaldato quando Graziano Del Rio ha accusato la maggioranza di aver abolito la veritá e la libertà di discutere il provvedimento. I cinque stelle non si sono tirati indietro e hanno prontamente replicato con la deputata Manzo, che ha rivolto accuse pesanti ai governi precedenti, ottenendo una standing ovation del gruppo parlamentare e applausi dalla Lega, che ha replicato a Forza Italia in maniera dura, ricordando ai forzisti che votarono la Fornero al tempo del Governo Mont…

Salvini, la Nutella e l'uso dei social network

Immagine
Prima di scrivere quel che pensiamo, é doveroso spiegare che se oggi Salvini riveste il ruolo di Ministro dell'Interno, il merito é anche di quei social che Matteo Salvini usa a volte anche in maniera smisurata. É stata una giornata di attacchi quella di Santo Stefano, con il Pd inviperito con il Ministro accusato di scarsa sensibilità verso i terremotati e verso la famiglia fi un testimone di giustizia giustiziato a Pesaro a colpi di pistola. Il Pd ha rimproverato al Ministro di aver pubblicato una foto con la Nutella, una foto che secondo i democratici era irrispettosa verso i catanesi che erano stati colpiti da un sisma di magnitudo 4.8. Detto questo cerchiamo di fare chiarezza su tutto.

Salvini probabilmente ha postato l'immagine senza aver letto i giornali, era evidentemente poco informato. Si tratta di una leggerezza che un Ministro deve evitare, ma da qui a dire che il Ministro è responsabile degli eventi catastrofici e della morte del fratello di un testimone di giusti…