Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta reddito di cittadinanza

Basta con la storia dei giovani sul divano!

Immagine
Da qualche settimana il Decreto sul Reddito di cittadinanza mo nopolizza i dibatti televisivi, dove vengono invitati degli opinionisti che a turno esprimono delle critiche nei confronti della misura approvata dal Governo Conte. Una delle affermazioni più usate da questi sedicenti esperti, é la seguente: "Basta sussidi per tenere i giovani incollati sul divano". É un'affermazione molto lapidaria, che cataloga la maggior parte dei giovani in una categoria precisa, ossia quella dei fannulloni, o per ricordare un termine molto caro al defunto Ministro Padoa Schioppa, in quella dei "bamboccioni". Ma è proprio cosí che vanno le cose? In realtà no, ma è evidente che esista un problema molto serio nell'introdurre i giovani nel mondo del lavoro. Va detto, però, che spesso i giovani vengono usati e poi scaricati, che esiste una certa tendenza, tutta italiana, a considerare i giovani un peso, specie i tirocinanti, che dopo aver concluso il percorso formativo che gene…

Reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza, Di Maio esulta

Immagine
Reddito di cittadinanza e quota 100 approvate 
Sono passati tanti anni e in molti non hanno mai creduto nel reddito di cittadinanza, in particolare politici, economisti e giornalisti. Eppure da ieri sera alle 18 e 20, il reddito di cittadinanza e la pensione di cittadinanza, sono leggi. Promessa mantenuta e ora non resta che attendere il mese di aprile, quando verranno erogati i primi aiuti a chi avrà superato il vaglio dei requisiti richiesti. Il ministro Luigi Di Maio ha dichiarato nella tarda serata di ieri, che le domande si potranno inoltrare presso gli uffici postali, attraverso caf e patronati, attraverso un apposito portale dedicato alla misura del reddito di cittadinanza. Il provvedimento per il 2019 ha un costo di 6,1 miliardi, più 1 per le assunzioni nei centri per l'impiego. Il Ministro si è detto soddisfatto per la misura e il risultato raggiunto, sostenendo che in passato, chi lo ha preceduto ha pensato molto poco alle fasce deboli della società. Ha affermato, inoltr…

Buon 2019 a tutti! Sarà l'anno del cambiamento delle regole europee?

Immagine
Il 2018 è stato un anno non certo negativo sul piano personale, ma che in fondo rimarrà nella storia come un anno molto sfortunato. Il crollo del ponte Morandi, le alluvioni con morti in Calabria e Sicilia, hanno segnato un anno che tutti pensavano fosse migliore del 2017. Il 2019 è però un anno molto atteso, perche ci saranno degli appuntamenti, delle scadenze, che potrebbero comunque renderlo storico. Sarà anche un anno decisivo per le sorti politiche dell'Europa. Attualmente il sistema partitocratico non esiste più, chi ha resistito all'onda d'urto del 4 Marzo, è solo la "nuova Lega" di Matteo Salvini, meno legata alla sede e più tecnologica e legata a quel mondo dei social, che ha saputo comunicare meglio con determinate fasce di cittadini, soprattutto i giovani. M5S e Lega hanno chiuso il 2018 con l'approvazione della Legge di bilancio, inizieranno il nuovo con la stesura dei decreti collegati che dovranno definire gli ambiti in cui verranno applicate le…

Il reddito di cittadinanza è una buona misura, piace anche all'Europa

Immagine
Da qualche settimana il reddito di cittadinanza monopolizza i dibattiti televisivi ed è quasi sempre presente nel palinsesto dei talk show. Si tratta di una vittoria ottenuta da Grillo e dal Movimento 5 Stelle, che da anni provano a spiegare che serve uno strumento di contrasto alla povertà, specie in un Paese dove i poveri sono 5 milioni. Il reddito di cittadinanza è comunque uno strumento in grado di ricomporre coesione sociale, una misura che può funzionare bene se verranno fatti i giusti investimenti sui Centri per l'impiego, che al momento non funzionano a dovere. Proprio per questo, per la riforma dei Cpi, il Governo ha stanziato 1 miliardo, ma ha promesso che l'investimento potrebbe essere raddoppiato.

Per la prima volta, una forza politica mette al centro del dibattito il tema della povertà. Chi critica la misura del reddito di cittadinanza, forse vive su Marte, forse non ha letto il Rapporto sulla povertà stilato dalla Caritas. Quello che stupisce è l'accanimento …