Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta virus

A decidere le aperture sarà R0 (R con zero)

Immagine
Le fughe in avanti danneggiano i cittadini, sarà la scienza a dare il via libera entro la prima settimana di giugno

Da ore assistiamo a una polemica aspra tra il Governo e i Presidenti di alcune Regioni, che da qualche giorno provano ad anticipare i tempi della ripartenza. Zaia e Santelli si sono portati avanti, ma da un punto di vista scientifico, sarà il famoso fattore R con zero (R0) a decretare la fine del lockdown. Osservando i dati epidemiologici pubblicati da ISS e da influenti gruppi di studio, si nota che in Italia il virus ha viaggiato a 3 velocità: al Nord velocissimo, al Centro con velocità normali, al Sud, la velocità del contagio e l'incidenza del Sars Cov-2, risulta pressoché nulla. Pochi casi (spesso di ritorno), ma soprattutto meno persone in terapia intensiva. Ed è forse questo il motivo per cui molti imprenditori, molti amministratori spingono per una ripresa differenziata nella famosa "fase 2". C'è però un qualcosa che differenzia in maniera impor…

Modello Corea vs lockdown

Immagine
Proviamo a fare un confronto tra il modello coreano e l'attuale lockdown
 In queste ore il dibattito è orientato sulla scelta del modello da usare per rallentare i contagi. I principali esperti si confrontano e provano a capire quale sia il modello più affidabile e più redditizio anche in termini economici. Proviamo a fare una panoramica sui principali modelli adottati nel mondo per limitare il contagio.

Modello Corea -Il modello coreano si fonda principalmente sulla mappatura totale della popolazione mediante tamponi che vengono effettuati in strada, in centri specializzati, a domicilio. Il modello si basa su un concetto cardine: trovare i contagiati e isolarli in quarantena dopo averli identificati e tracciati. I soggetti sono sottoposti a un controllo telematico, le loro attività sono tracciate attraverso una app che rileva sempre la posizione. Tutti i cittadini, attraverso l'applicazione, sono in grado di capire se un contagiato è vicino, se si sta avvicinando a un locale, s…

Coronavirus e paura. Ora rimaniamo compatti

Immagine
I casi di Coronavirus in Italia hanno ormai superato le tremila unità, tanto che da 48 ore, il Governo ha approvato un Dpcm che regola alcune attività, mettendo in atto delle misure straordinarie con evidenti limitazioni per buona parte della popolazione. I virus si combattono così. Un comitato tecnico scientifico ha consigliato al Governo, a chi ci guida, di adottare delle specifiche restrizioni per evitare che il contagio si diffonda ancora. Del Covid-19 sappiamo poco, ma allo stesso tempo sappiamo che il ceppo originario europeo è partito dalla Germania. Le Regioni più colpite sono quelle del Nord Italia, con la Lombardia tra le più colpite. Il virus ha fatto vittime, oltre 150, ma anche diversi guariti (circa 420). Il resto delle persone ha contratto il virus senza richiedere il ricovero ospedaliero, un 10% richiede invece assistenza in unità di terapia intensiva. La faccia tirata di Conte, l'intervento di Mattarella, hanno fatto capire agli italiani che la lotta al Coronavi…